9791254671290_0_536_0_75.jpg
edith-dzieduszycka-e-nino-lo-cascio-2015.jpg
Le Parole tra Noi

EDITH DZIEDUSZYCKA

VOLTI

edith-dzieduszycka-e-nino-lo-cascio-2015.jpg

VOLTI

Basso e plumbeo

il cielo indifferente

sul serpente che striscia

strada di neve nera

tra ali immacolate

stesa piana svegliata

dagli anelli armati

rombanti lenti carri

che l’un all’altro stretti

ringhiosi arrancano

l’un e l’altro obbligati

a proseguire, lugubri

nella melma fangosa

il balletto dei fiocchi

Chi, giovane, inconscio

nell’angusta prigione

di quei roventi mostri

trema, piange e si chiede

ignaro del percorso

quale è l’orrendo gioco

l’incarico mortale

di cui son portatori

insani, forse costretti

anche loro pedine

all’indegno massacro

Fiori speravano

ingannati fantocci

vanno incontro all’odio

figlio della follia

che il loro braccio armò

per brama di potere

Operazione armata

il nome ormai imposto

come se ricondusse

quell’ipocrito cambio

la cosa ormai in corso

a gloriosa missione.

Contro quell’aggressione

s’è alzato vibrante

un popolo intero

di libertà voglioso.

 

edith - 5.3.22